ANTESTERIA – THE PARTY

Lug 2, 2021 | Evento

LA RETE DEGLI OPERATORI CULTURALI DELLA BARBAGIA – PRESENTA LE SUE ATTIVITÀ CON
ANTESTERIA – THE PARTY, UN EVENTO SUGGESTIVO E COINVOLGENTE CHE SI TERRÀ A ORANI,
AL MUSEO NIVOLA, IL 16 LUGLIO 2021 A PARTIRE DALLE 18:00. ARTE, MUSICA, INCONTRI E
CULTURA PER CELEBRARE L’INIZIO DEL PROGETTO FINANZIATO DAL GAL BARBAGIA.


Registrati e prenota il tuo biglietto gratuito al link https://bit.ly/3AkG3Kx

La serata sarà animata da un ricco programma di cultura e intrattenimento, unitamente alle presentazioni dei protagonisti del progetto guidato dalla Fondazione Nivola e finanziato dal GAL Barbagia con l’intervento 19.2.16.10.2.1.1 “Costruire la rete degli operatori per gestire i sevizi culturali con l’utilizzo di nuove tecnologie”.


Orani, 8 luglio 2021 – Si terrà a Orani (NU) il 16 luglio, a partire dalle 18.00 al Museo Nivola, la
presentazione ufficiale di Cultura al Centro, la rete degli operatori culturali della Barbagia che unisce più di
30 tra enti pubblici, imprese e associazioni culturali e che mira a rafforzare la cooperazione fra gli operatori
culturali dell’area GAL Barbagia per la progettazione, organizzazione e gestione di servizi in rete ed eventi.
Esito del progetto guidato dalla Fondazione Nivola e finanziato dal GAL Barbagia con l’intervento
19.2.16.10.2.1.1 “Costruire la rete degli operatori per gestire i sevizi culturali con l’utilizzo di nuove
tecnologie”, riunisce i comuni di Fonni, Mamoiada, Oliena, Orani, Orgosolo, Orotelli, Ottana.


La prima serata pubblica di questo importante progetto si chiama Antesteria – THE PARTY e prende il
nome dall’installazione site-specific dell’artista americano Peter Halley (presente alla serata e noto per i
segni geometrici delle sue opere) ideata per lo spazio delle mostre temporanee del Museo Nivola. L’opera di
Halley, presentata in questa fase iniziale del programma, è un elemento simbolico e significativo per gli
obiettivi che Cultura al Centro vuole raggiungere. Uno di questi è la formazione all’uso degli strumenti da
adottare per rendere il patrimonio culturale disponibile e accessibile sia al livello locale che in connessione
con il mondo dell’offerta culturale internazionale Paolo Puddu, Presidente del Gal Barbagia e imprenditore del settore agroalimentare, dichiara che “il bando, con € 194.408,02, ha finanziato interventi per rafforzare la cooperazione fra gli operatori culturali dell’area GAL, per progettare e gestire servizi in rete ed organizzare eventi. La rete tra gli operatori culturali rappresenta uno dei tre principali pilastri del PdA del GAL Barbagia, insieme ad interventi nel campo dell’agroalimentare e dell’artigianato. Un finanziamento di tale portata, inoltre, rappresenta un grande aiuto per il mondo della cultura del nostro territorio, soprattutto in questo momento di crisi economica; si aggiunga che questo bando in particolare finanzia, oltre che gli eventi e la comunicazione, anche l’utilizzo delle nuove tecnologie, un utile strumento in questo momento di pandemia da covid-19.

Il progetto esecutivo, presentato da un’aggregazione composta da una trentina di partner e avente come capofila la Fondazione Nivola di Orani, rappresenta un esempio di rete importantissima in quanto coinvolge tante realtà culturali del territorio del GAL Barbagia. Sarà proprio la rete a promuovere la cultura, le tradizioni e il folklore del territorio attraverso l’utilizzo delle arti visive, performative e letterarie. La rete sta puntando anche sull’utilizzo delle
nuove tecnologie per disseminare conoscenza e sapere tra i vari operatori. La rete degli operatori culturali
finanziata dal GAL Barbagia rappresenta un modello da seguire anche per gli altri bandi del settore
agroalimentare e artigianale.”
Gli strumenti di cui sopra sono stati oggetto di un percorso di formazione dedicato agli operatori del territorio
e mirava al loro uso ottimale, alla loro sostenibilità economica e alla loro utilità anche oltre la durata
temporale del progetto. Il fine è quello di supportare lo sviluppo di un contenuto narrativo territoriale anche
attraverso la progettazione di eventi che, gestiti in stretta collaborazione con i sette Comuni, gli operatori degli altri settori e con il capofila, saranno un’ottima vetrina per fare conoscere le peculiarità culturali di
ciascun paese appartenente al territorio del GAL Barbagia.


“Siamo felici di ospitare al Museo Nivola questo primo evento di Cultura al Centro, – afferma Giuliana
Altea, Presidente della Fondazione Nivola – un progetto che ha la sua ragion d’essere nelle idee di
sistema territoriale e di networking culturale che sono da sempre alla base del lavoro della Fondazione
Nivola e del Museo Nivola. Con la serata del 16 luglio diamo avvio alle attività della rete, invitando i suoi
protagonisti a festeggiare con noi l’installazione creata per il museo da Peter Halley. Questo dialogo di
contemporaneità e tradizione, di un artista internazionale con i gruppi culturali della Barbagia è di per se un
esempio dei nuovi scenari che si aprono quando le realtà del territorio si incontrano e fanno rete.”


“ANTESTERIA è il nome della festa dei fiori che si svolgeva in primavera nell’antica Grecia, in cui gioia e
sofferenza si intrecciavano nel segno di Dioniso, un tema da cui tutti noi ci sentiamo toccati dopo due anni di
pandemia – afferma Peter Halley – Quando la mostra si è aperta in maggio, gran parte dell’Europa era
ancora in lockdown e non ha potuto esserci un’inaugurazione. Ora che la situazione è migliorata, possiamo
ospitare un evento la sera del 16 luglio, una festa di mezza estate accompagnata dalle sonorità arcaiche del
canto sardo “a tenores” e dalle maschere e costumi tradizionali della Sardegna che evocano lo spirito
pastorale dell’antica cultura mediterranea.”

La serata inizierà con i saluti istituzionali dei sindaci, del presidente e del direttore del GAL Barbagia, e
proseguirà con la presentazione del progetto site-specific di Peter Halley. A seguire, animeranno questa
serata estiva oranese la performance delle maschere tradizionali del carnevale della Barbagia, con la
partecipazione di Fonni, Mamoiada, Orani, Orotelli e Ottana; il concerto del Tenore Murales di Orgosolo, la
sfilata del costume di Oliena e il concerto di Arrogalla e Mauro Palmas. Infine, ma non per questo meno
importante, chiuderemo con un aperitivo a cura di Orane Bauhaus accompagnato dal Dj-set a cura di
Musicismyboyfriend.

Nel pieno rispetto delle norme anti-COVID19 l’accesso è consentito ad un massimo di 100 persone previa
registrazione obbligatoria al link https://bit.ly/3AkG3Kx per il biglietto gratuito.


Cultura al Centro – culturaalcentro.it – è l’esito del progetto guidato dalla Fondazione Nivola e finanziato dal GAL Barbagia con l’intervento 19.2.16.10.2.1.1 “Costruire la rete degli operatori per gestire i sevizi culturali con l’utilizzo di nuove tecnologie”. Sono parte della rete i comuni di Fonni, Mamoiada, Oliena, Orani, Orgosolo, Orotelli, Ottana e gli operatori Associazione Brathallos e Associazione Urthos e Buttudos di Fonni; Associazione Armonias e Società Coop. Viseras di Mamoiada; Centro Commerciale Naturale, Centro Studi G.A. Solinas, Società Galaveras, Associazione Oliena Centro e Pro Loco di Oliena; Associazione Armonicamente, Associazione CambiaMentis, Fondazione Nivola, Pro Loco e Scuola di Musica C. Nivola di Orani; Museo Casa Biancu, Associazione Murales e Parrocchia di Orgosolo; Associazione Festina lente e Associazione Thurpos di Orotelli; Compagnia Teatrale I Barbariciridicoli e Pro
Loco Artes e Sonos di Ottana; Sardegna Teatro e Università degli Studi di Sassari.


Contatti stampa Cultura al Centro
Gianluca Nonnis
T: +39 3487774402
gianluca.nonnis@fservices.it